VIETNAM e CAMBOGIA (short)

Lasciatevi prendere dal nostro tour speciale tra il Vietnam e la Cambogia. Fatevi trasportare da queste terre con paesaggi mozzafiato, una storia antica, una cultura unica quanto favolosa e una cucina speciale che aspetta di essere condivisa.

Volo dall'aeroporto di Milano-Malpensa (MXP). Tour con guide locali parlanti italiano.

 

 

<>
Giorno 1
Hanoi (arrivo)

Arrivo a Bangkok, transito e proseguimento con volo TG su Hanoi. Arrivo ad Hanoi, operazioni di immigrazione e trasferimento in hotel. Hanoi, capitale politica del Vietnam, significa in vietnamita “al di qua del fiume”, adagiata lungo la sponda del Fiume Rosso ed abitata da circa un milione di abitanti. Capitale imperiale fin dal 1010 e durante la dinastia Le dal 1428 al 1788, riprese il suo ruolo nell’Indocina francese durante il periodo coloniale dal 1902 al 1953, per diventare la capitale politica del Paese dopo la riunificazione nel 1976. Nel pomeriggio visita della Pagoda ad un solo Pilastro, costruita nel 1049 a rappresentazione della purezza del fior di loto; Mausoleo di Ho Chi Minh (la spianata), il Tempio della Letteratura, antica università costruita nel 1070 in onore di Confucio, il tempio Quan Thanh, il lago della Spada restituita, circondato da alberi secolari. Pernottamento in hotel.

<>

Il mausoleo di Ho Chi Minh è un monumento funebre dedicato al leader vietnamita Ho Chi Minh situato nella città di Hanoi. Si trova al centro della piazza Ba Ðình, lo stesso luogo in cui Ho lesse la dichiarazione di indipendenza che diede inizio alla Repubblica Democratica del Vietnam il 2 settembre 1945.

Giorno 2
Hanoi - Halong

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza per la Halong Bay, definita l’ottava meraviglia del mondo, con pranzo a bordo a base di frutti di mare. La baia, costellata da rocce carsiche, ha subito nei millenni l’opera di erosione del vento e dell’acqua, creando un ambiente fantasmagorico di isole, isolette e faraglioni, alcuni dei quali alti centinaia di metri. Alcune isole hanno formato anche un laghetto interno, accessibile attraverso un passaggio che sparisce del tutto durante l’alta marea, mentre altre presentano grotte e formazioni dalle forme più strane. Durante le mezze stagioni, la foschia del mattino crea effetti ancor più suggestivi, facendo apparire e scomparire isole e rocce in lontananza. Secondo una leggenda, le centinaia di isolotti sarebbero i resti della coda di un drago inabissatosi nelle acque della baia. Visita ad una grotta. Cena e pernottamento a bordo. (B/L/D)

<>

La baia di Ha Long è un'insenatura situata nel golfo del Tonchino, in territorio vietnamita. Fa parte della provincia di Quang Ninh e comprende circa 2000 isolette calcaree con numerose grotte carsiche.

Giorno 3
Halong - Hanoi - Saigon

Prima colazione a bordo, continuazione della crociera nella baia. Nella tarda mattinata rientro al porto e partenza per l’aeroporto di Hanoi, con qualche sosta lungo il percorso. Pranzo in ristorante locale. Operazioni di imbarco e partenza con volo per Saigon. Arrivo e trasferimento in hotel. Tempo libero. Pernottamento in hotel. (B/L)

<>
Giorno 4
Ho Chi Minh

Prima colazione in hotel. Mattino partenza e visita ai famosi tunnel sotterranei di Cu Chi. Al termine, reintro per Saigon. Inizio delle visite di Saigon, città vitale ma anche ricca di testimonianze del passato: la basilica di Notre Dame risalente al 1877, l’Ufficio postale, il mercato Binh Tay, il quartiere Cho Lon e la pagoda Thien hau. Pranzo in ristorante locale. Pernottamento in hotel. (B/L)

<>

I tunnel di Cu Chi sono una vasta rete sotterranea di gallerie, che si trova fuori dalla città di Saigon, a sud dell'area del Triangolo di Ferro. I tunnel vennero usati negli anni quaranta, dai guerriglieri Viet Minh, durante la lotta contro le forze francesi e durante gli anni sessanta e settanta dai Viet Cong, che combattevano contro le forze del Vietnam del Sud e degli Stati Uniti, durante la Guerra del Vietnam.

Giorno 5
Ho Chi Minh - Delta del Mekong - Chau Doc

Prima colazione in hotel. Escursione al delta del Mekong, il più grande cesto di riso del paese. Trasferimento a My Tho. Imbarco per una crociera sul Mekong per osservare la vita quotidiana delle popolazioni locali che vivono lungo il grande fiume: fattorie galleggianti per allevamento di pesce e mercati galleggianti, navigando in piccoli canali delimitati da alberi di papaia, cocco. Lasciata la barca si visita la gente del posto per vedere il modo in cui fanno i loro “elettrodomestici” per la casa con tronchi di noce di cocco e per le coperture dei tetti. Assaggio di frutta di stagione con performance di musica tradizionale. Il viaggio prosegue con il giro in calesse su strade tranquille e non trafficate fino ad un frutteto dove verrà offerta una tazza di tè e miele naturale. Si proverà l’esperienza di un piccolo sampan per il trasferimento in una casa locale per il pranzo. Al termine sbarco e proseguimento per Chau Doc. Arrivo e sistemazione in hotel. Pernottamento in hotel. (B/L)

<>
Giorno 6
Chau Doc - Phnom Penh

Prima colazone in hotel. Trasferimento all’imbarcadero e trasferimento per Phnom Penh, la capitale della Cambogia, via fiume. Arrivo dopo circa cinque ore di navigazione. Trasferimento all’hotel. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, visita della città: la Pagoda d’Argento nel Palazzo Reale e il Museo Khmer. Pernottamento in hotel. (B/L)

<>
Giorno 7
Siem Reap

Prima colazione in hotel e trasferimento in aeroporto volo per Siem Reap . Arrivo ed inizio della visita di Angkor Thom, capitale di Angkor dal 10° al 15° secolo. Se Angkor Wat è il capolavoro dell’Induismo classico, Angkor Thom testimonia il passaggio ad una ispirazione di segno diverso, quella del Buddismo Mahayana, maturata dopo la catastrofe del 1177, quando Angkor fu sommersa dall’Invasione dei Cham provenienti dall’attuale Vietnam. Portavoce di questo cambiamento fu il Re Jayavarman VII che ristrutturò completamente Angkor e, con una febbrile campagna edilizia dal 1181 al 1220, edificò la cittadella fortificata di Angkor Thom, che significa “città che sostiene il mondo dandogli la propria legge”. Si visiteranno i siti di Jayavarman VII (1181-1220): Porta Sud, Bayon, Terrazza degli Elefanti, Terrazza del Re Lebbroso; i siti dell'XI secolo: Baphuon, Phimeanakas, Khleang Nord e Sud, le 12 Prasat Suor Prat. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio termine della visita ai siti archeologici di Preah Khan, Neak Pean, Ta Prohm (Jayavarman VII). Pernottamento i hotel. (B/L)

<>

Angkor Thom è il nome attualmente usato per l'ultima delle capitali dell'Impero Khmer sorta nel sito di Angkor, in Cambogia.

Giorno 8
Siem Reap

Prima colazione in hotel. Partenza per l’escursione al tempio di Banteay Srei, a circa 28 chilometri dalla città e considerato un vero gioiello dell’arte khmer, è soprannominato “il Tempio delle Femmine”. La particolarità di questo tempio, unico ad essere stato costruito da un dignitario di corte e non da un Re, sono i bassorilievi in arenaria rosa. Sulla strada del ritorno sosta al tempio di Banteay Samre (Suryavarman II, 1113-1150), al Mebon Orientale, al tempio Pre Rup e al Prasat Kravan (templi del 10 secolo), dedicati a Shiva. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio visita del maestoso complesso architettonico di Angkor Wat, considerato il monumento più armonioso di Angkor per stile, proporzioni e concezione, divenuto simbolo nazionale rappresentando l’unità del popolo cambogiano. Lo stesso complesso è raffigurato sulla bandiera del paese. Il tempio venne fatto costruire dal Re Suryavarman II (1113-1150), il “re protetto dal sole” che volle farne il suo mausoleo. La sua costruzione iniziò nel 1122 e terminò nel 1150, l’anno della sua morte. Angkor Wat occupa un’area di 2 milioni di metri quadri, circondato da un fossato largo 200 metri, le cui sponde erano ricoperte da gradinate. È l’unico tempio rivolto ad Occidente, in direzione del tramonto, sulla via dei morti. Impressionante è la decorazione di chilometri di bassorilievi scolpiti sulle pareti, nei porticati e nelle gallerie, che illustrano con incredibile ricchezza e vivacità le scene principali dei poemi epici indiani. Rientro in hotel e pernottamento. (B/L)

<>

Pre Rup è un tempio di Angkor, in Cambogia. Costruito come tempio di stato del re Khmer Rajendravarman e dedicato nel 961 o agli inizi del 962.

Banteay Samrè è un tempio di Angkor, in Cambogia, situato subito ad est del Baray orientale.

Il Mebon orientale è un tempio del X secolo situato ad Angkor, in Cambogia.

Angkor Wat è un tempio khmer all'interno del sito archeologico di Angkor, in Cambogia, nei pressi della città di Siem Reap. Fu fatto costruire dal re Suryavarman II.
Giorno 9
Siem Reap (partenza)

Prima colazione in hotel. Partenza per l’escursione al Lago Tonlé Sap, il più grande di tutto il Sud-est asiatico, è un eccezionale fenomeno naturale che fornisce risorse ittiche e acqua per l’irrigazione a quasi metà della popolazione cambogiana. Nella stagione delle piogge (maggio-ottobre) l’estensione del bacino passa da 2500kmq a 13.000kmq mentre la profondità cresce da 2,2 metri circa a 10 metri. Questo straordinario processo fa del lago Tonlé Sap una delle riserve di pesce d’acqua dolce più ricche del mondo, in virtù di questo straordinario ecosistema, il lago è stato dichiarato biosfera protetta. Visita al villaggio galleggiante di pescatori Chong Kneas, con le tipiche costruzioni in legno. Rientro in hotel. Tempo libero per visite individuali o shopping fino al trasferimento in tempo utile all’aeroporto per la partenza per Bangkok. Volo PG dall'aeroporto Internazionale di Siem Reap-Angkor (REP) in classe economy. Proseguimento con volo TG da Bangkok per l'aeroporto di Milano-Malpensa (MXP). (B)

<>

Possiamo aiutarti? Invia una richiesta!

*Campi obbligatori
Informativa sulla privacy