La Terra dei Rubini

Esplora Mogok, una città affascinante immersa nelle montagne di Shan. Visita i luoghi dove sono recuperati i famosi rubini del Myanmar e scopri i mercati magnificamente colorati dove vengono venduti.

<>
Giorno 1
Mandalay - Pyin Oo Lwinn (Maymio)

Dopo la prima colazione, disbrigo delle formalità di rilascio camere e formalità di check-out. Incontro con la guida locale e a bordo del mini-van/bus partenza per Maymio. Il viaggio in auto si snoda attraverso bei paesaggi lungo la strada tortuosa che dalla pianura si inerpica sulle colline. Attraversando la cittadina di Maymio si potranno ammirare le case locali costruite in legno e mattoni e successivamente completate con lo stile inglese. Pranzo tipico in un ristorante locale. Nel pomeriggio visita al Giardino Botanico (letti di fiori simili a quelli che si possono trovare in alcuni giardini inglesi) costruiti da Sir Harcourt Butler, un tempo governatore della Birmania. Carrozze trainate da pony sono il tipico mezzo di trasporto in città. Cena e pernottamento al Governor’s House, ricavato da antica residenza del tempo coloniale.

Giorno 2
Pyin Oo Lwinn (Maymio) - Mogok

Partenza di buon mattino per Mogok. Questa zona è famosa per le miniere di rubini e pietre preziose. Si trova a circa 200 Km da Mandalay ad una altezza di circa 1000 metri sul livello del mare ed è circondata da montagne ricoperte da verdi foreste. Qui vivono abitanti di varie etnie, Shan, Palaung, Kachin, Nepali, Lisu, Danu e Myanmar. Il 90% della popolazione lavora nelle miniere, e quanto le riguarda: tagliatori, pulitori lucidatori e commercianti di pietre preziose! All’ arrivo il panorama è incantevole: Mogok sorge su un lago ed è circondata da verdi montagne. Il tempio di Kyauktawgyi che sovrasta la città di Mogok è il più importante della zona. La visita delle miniere comincia nel pomeriggio. Ci sono vari tipi di miniere, quelle a cielo aperto, in galleria e nei pozzi. Il 90% delle miniere è gestito direttamente dal governo, il resto viene dato a privati con concessioni per l’estrazione di un massimo di 5 anni. La Birmania produce circa il 90% dei rubini di tutto il mondo. La corona della regina d'Inghilterra è tempestata da rubini che vengono proprio da qui. Si prosegue per Panchan, un sobborgo di Mogok, fino ad arrivare nei pressi di un fiume al mercato di Hia Pwe, il mercato delle gemme, un mercato che si ripete due volte al giorno, mattino e tardo pomeriggio. È un mercato unico, con tavolini e sedie, dove vengono fatte le trattative per la vendita di rubini e pietre preziose davanti ad una tazza di tè. Si visitano quindi altri posti in città dedicati al commercio delle pietre e alla loro lavorazione, molte gioiellerie sempre piene di gente. Cena e pernottamento a Mogok.

<>
Giorno 3
La Terra dei Rubini

Dopo la prima colazione visita al colorato mercato Aung Chan Thar di generi alimentari frequentato dalle etnie locali, il centro è un misto di costruzioni con monasteri buddhisti, alcuni di architettura indiana, moschee e chiese cristiane. Visita della Pagoda PaungDaw OO dove il trono di Buddha è rivestito di rubini zaffiri e altre pietre preziose donate dalle famiglie della borghesia locale. Si vedono anche corone tempestate di rubini e zaffiro in esposizione. Magnifico panorama sulla città. Quindi escursione al villaggio di Bamon con le coltivazioni di tè delle tribù Palaung cena e pernottamento.

Giorno 4
Mogok - Mandalay

Dopo la prima colazione, disbrigo delle formalità di rilascio camere e formalità di check-out. Incontro con la guida locale e a bordo del mini-van/bus si parte per un lungo ma piacevole viaggio di rientro a Mandalay attraverso i bei panorami. Sosta a Shwe Nyaung Bin visita ad alcuni laboratori di attività locali quale manifattura dei mattoni e bevande vicino a Mataya. Arrivo a Mandalay e termine dei servizi.

<>

Possiamo aiutarti? Invia una richiesta!

*Campi obbligatori
Informativa sulla privacy