Lo spettacolo dei Delfini Rosa a Khanom Beach

Articolo del 12-07-2019
Lo spettacolo dei Delfini Rosa a Kanhom Beach 1

 

Tra le specie animali più rare e affascinanti in natura c'è il delfino rosa, talmente raro che avvistarlo risulterà per tutti un'esperienza davvero indimenticabile. Al di là delle leggende che ruotano attorno alla sua piacevole colorazione, gli studiosi pensano che questa razza di delfini siano semplicemente affetti da albinismo, rivelando così tutti i vasi sanguigni ben visibili sotto la pelle. Sono una specie ormai in via di estinzione e dunque assai preziosa e protetta, messa a repentaglio dall'inquinamento dei mari e dall'incontrollato turismo che interessa il loro habitat naturale: pensa che, secondo il Dipartimento per la Conservazione delle Risorse Marine e Costiere, in Thailandia sono rimasti solamente 60 esemplari di delfino rosa. Se credi infatti di poter avvistare il delfino rosa solamente nelle acque dell'Orinoco e del Rio delle Amazzoni ti sbagli: organizzando un viaggio in Thailandia  potrai avvistare questi leggiadri mammiferi, in un contesto naturalistico a dir poco spettacolare.

I delfini rosa a Khanom

Il luogo ideale per avvistare i delfini rosa è Khanom, cittadina costiera che sembra persa nel tempo, ben lontana dal turismo di massa che invece invade altri posti della Thailandia: si tratta di Khanom, nella provincia di Nakhon Si Thammarat.
Khanom è un villaggio costiero dove alle spettacolari spiagge si alternano poetiche risaie, piantagioni di cocco e di alberi della gomma: a proposito, divertiti a scovare i tronchi incisi dai quali sgorga lenta la preziosa linfa appiccicosa che si deposita in apposite ciotole!
Non il turismo dunque, ma l'agricoltura e la pesca sono le fonti principali di sostentamento degli abitanti di Khanom, con le tipiche imbarcazioni dei pescatori che punteggiano le acque del Khun Nam e dell'antistante baia cristallina.
Prima di scoprire le bellezze naturali e storiche di Khanom, raggiungi la penisola di Laem Prathap a largo della quale nuotano i delfini rosa che, proprio in questo punto, trovano il loro habitat perfetto, con un mare ricco di cibo quale pesci di taglia piccola, erba marina e gamberi. La società di eco-tursimo locale mette a disposizione dei turisti fino a 58 barche, ognuna delle quali con una portata di 6 persone ciascuna. Non avrai difficoltà a scorgere i delfini rosa perché questi sono soliti nuotare proprio affianco alle barche da pesca, rivelandosi in tutto il loro luccicante splendore ma anche nella loro grandezza visto che arrivano a misurare fino a 2 metri. Non perderti l'esperienza di nuotare con loro, per incontri ravvicinati indimenticabili, senza dimenticare di fare immersioni alla scoperta della vivace fauna marina e degli spettacolari fondali corallini.

Dalle spiagge alle grotte di Khao Wang Thong

Dopo aver ammirato da vicino i delfini rosa, approfitta del tuo soggiorno a Khanom per scoprine le tante bellezze, in un clima di assoluto relax visto che il luogo è ancora poco turistico.
Goditi innanzitutto i bagni di mare e di sole sulle candide spiagge Thailandia di Nadan, lunga circa 9 km rivelandosi uno degli arenili più lunghi della Thailandia, di Ao Thong Yee e di Nai Phlao: quest'ultima, abbarbicata ai piedi di una verdeggiante catena montuosa, è gestita oggi dal Hat Khanom-Mu Ko Thale Tai National ed è, rispetto ad altre più selvagge e incontaminate, la più organizzata con la presenza di piccoli alloggi e ristorantini dove gustare l'ottima cucina locale a base di pesce freschissimo.
Immergiti nell'entroterra lussureggiante per scoprire le bellissime grotte di Khao Wang Thong: si tratta di un suggestivo complesso carsico ricco di stalattiti e stalagmiti dalle forme assai bizzarre nelle quali potrai riconoscere le sembianze di un dinosauro, una tenda oppure una sorta di pagoda cinese. Per entrare nelle grotte dovrai salire una scalinata fatta di ben di 300 scalini avvolta nella vegetazione e popolata da simpatiche quanto vivaci scimmiette. Preparati ad un'escursione impegnativa tra piccole arrampicate o bassi cunicoli, con il fondo spesso scivoloso in particolar modo nel corso della stagione delle piogge e tra colonie di pipistrelli. È in questo incantevole contesto che sorge un piccolo santuario buddista, con le statue dell'Illuminato colpite dai raggi del sole che si fanno strada dalle aperture superiori che fendono la roccia, creando un atmosfera mistica davvero suggestiva.

Le tre isole gioiello a largo di Khanom

Visita i templi di Wat Noi Khunaram e Wat Chan Thattaram, a nord del quale sorge la suddetta penisola di Laem Prathap famosa per l'avvistamento dei delfini rosa, e non mancare di provare una seduta di Doctor Fish. Si tratta di una vera e propria pedicure fatta non da persone ma da pesciolini che provvederanno a eliminare tutte le cellule morte dai tuoi piedi, rendendoli davvero lisci e setosi: armati solamente di tanta pazienza visto che dovrai sopportare il solletico che i pesciolini ti scateneranno sotto i piedi!
Salpa adesso da Khanom alla volta di alcune delle più belle isole Thailandia, site nel Golfo del Siam meridionale.
Ko Tao è perfetta se ami lo snorkeling e le immersioni, potendo ammirare non solo caleidoscopici coralli ma anche razze e squali. Koh Phangan è la patria thailandese dei dreadlock e di eventi quali il famosissimo Full Moon Party, pur non trascurando il paesaggio incontaminato che la caratterizza tra cascate e giungla.
Infine c'è Ko Samui che è tra tutte l'isola più turistica dove si alternano spiagge da sogno, eleganti resort e templi buddisti ben nascosti dalla vegetazione come quello del Big Buddha che domina la spiaggia di Bang Rak con l'imponente bagliore dorato della statua del Bubbha alta 12 metri.
Soffermati su Ko Samui e visita prima il Baanchang Elephant Park, per interagire con gli elefanti e fare passeggiate sul loro dorso, per poi dedicare una giornata alla scoperta del Parco Marino di Ang Thong: in barchini tradizionali o a bordo della speed boat ti ritroverai a costeggiare le spiagge paradisiache dei 40 isolotti che punteggiano le acque turchesi del Golfo del Siam, riconoscendo gli stessi luoghi come i protagonisti del famoso film "The Beach" con Leonardo Di Caprio.
Un tour Thailandia sull'isola di Ko Samui non può infine concludersi senza visitare le curiose rocce di Hin Yai e Hin Ta, simbolo di fertilità che ti ricorderanno vagamente i genitali femminili e maschili, e le splendide cascate di Na Muangc: la Na Muang 1 e alta 18 metri e potrai raggiungerla facilmente in macchina; la monumentale Na Muang 2 è invece alta più di 80 metri e potrai ammirarla, completamente avvolta dalla vegetazione, percorrendo a piedi un lussureggiante sentiero.

per il tuo soggiorno a Khanom suggeriamo Aava Resort https://www.kibotours.com/pages/aava-resort-spa-464.html

Possiamo aiutarti? Invia una richiesta!

*Campi obbligatori
Informativa sulla privacy