Madagascar, uno straordinario parco faunistico a cielo aperto

Articolo del 29-10-2018
Madagascar, uno straordinario parco faunistico a cielo aperto 1

 

L’isola di Madagascar è una delle più grandi e ricche di specie animali al mondo. Situata a largo della costa orientale dell’Africa (di fronte al Mozambico), è ritenuta in realtà un’isola dai caratteri più asiatico-indonesiani che africani. Dimostrazione ne è anche la popolazione di origine indonesiana e malese. 

 

Il Madagascar fu colonizzato da diverse popolazioni, prima fra cui quella proveniente dal sud-est asiatico. Fu poi la volta degli arabi e in seguito, soltanto dal 1500 in poi, degli europei. Tra gli europei troviamo innanzi tutto i portoghesi e successivamente i francesi, che sull’isola hanno lasciato un’impronta importante. Oltre al malgascio infatti, lingua nativa dell’isola, è correntemente parlato anche il francese.

 

Cosa vedere

 

Detta comunemente Tana, la capitale si chiama in realtà Antananarivo. Si tratta di una grande metropoli adagiata sul fianco di una cresta rocciosa a circa 1288 metri sul mare, di certo una delle prime mete da visitare.

La maggior parte delle attrazioni e degli edifici più caratteristici della città si trovano nella città alta, tra cui il palazzo della regina, anche noto come Rova. Si tratta di un complesso di edifici reali che fungeva da residenza dei sovrani nel XVII e XVIII secolo, andato in parte distrutto nell’incendio del 6 Novembre 1995.

 

A soli 21km a Nord da Antananarivo sorge Ambohimanga, l’antica capitale dove sorge il villaggio dimora del re. Il villaggio e la collina dove sorge sono stati dichiarati, per ragioni culturali, Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Così come sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità, per ragioni differenti, le foreste pluviali di Atsinanana, habitat naturale del sifaka candido, un primate appartenente alla famiglia dei lemuri. I lemuri sono uno degli esempi più noti dell’eccezionale biodiversità dell’isola. 

 

Cosa portare

 

Il clima del Madagascar è principalmente tropicale. È importante quindi attrezzarsi con vestiti leggeri, preferibilmente di cotone, ma anche con maniche lunghe per proteggersi contro le punture di zanzara. Imprescindibile poi cappello e occhiali da sole, ma anche una crema solare per contrastare i forti raggi solari. 

Calzature ovviamente comode per affrontare le lunghe camminate. È consigliabile inoltre qualche vestito più pesante in caso di gite sugli Altipiani.

 

Curiosità

 

Nel Madagascar si trova oltre il 40% delle specie di camaleonte esistenti, tra cui il camaleonte nano, i cui esemplari più piccoli possono misurare appena 3 centimetri.

 

 Photo Credit: Camp Bandro, Andreba, Madagascar by Arnaud DG on Flickr

 

Possiamo aiutarti? Invia una richiesta!

*Campi obbligatori
Informativa sulla privacy