Cambogia: tour nel paese senza tempo

Articolo del 19-07-2018
Cambogia: tour nel paese senza tempo 1

Dopo alcuni anni tumultuosi, la Cambogia è diventata finalmente una terra pronta ad accogliere i visitatori e a mostrare al mondo le proprie risorse, naturali, architettoniche e piene di fascino. Phnom Penh è la capitale, dotata di uno straordinario patrimonio monumentale di cui la Pagoda d’Argento costituisce una delle principali attrazioni. Si tratta di una struttura dal classico stile Khmer dedicata al buddhismo e composta da diversi ambienti, in cui è possibile osservare enormi statue dedicate agli imperatori e alle divinità, oppure passeggiare nell’ampio giardino sul retro, arredato con stupa ed effigi. Simbolo della caotica metropoli il Wat Phnom, il tempio più alto di tutta Phnom Penh edificato attorno al 1300. L’edificio, che tocca i 27 metri d’altezza, nasconde un santuario intitolato a Lady Penh, molto frequentato dagli abitanti, ricco di dipinti e affreschi raffiguranti scene sacre.

 

Alcuni km a nord della capitale è possibile immergersi nell’atmosfera senza tempo di Angkor, antica capitale dell’impero Khmer e attuale sito archeologico di rilevanza mondiale, accessibile dalla piccola cittadina di Siem Reap. L’Angkor Wat rappresenta l’emblema dell’intera Cambogia, è difatti il tempio più esteso costruito dall’uomo, comprendendo una superficie di circa quattro chilometri. Fu commissionato dall’imperatore Suryavarman II attorno al 1100 per venerare Vishnu e riprodurre idealmente la casa degli dei o Monte Meru. È stato dichiarato patrimonio dell’umanità nel ‘92 e racchiude una serie infinita di bassorilievi, altorilievi e raffigurazioni in pietra, esempio dello stile classico dell'architettura Khmer. Tra gli oltre trenta siti d’interesse presenti ad Angkor, unico nel suo genere è il Bayon, risalente al XII secolo è composto da 54 torri decorate con enormi volti scolpiti su pietra arenaria, che sorridono agli ospiti da centinaia di anni.

 

Siem Reap è inoltre bagnata dal grande Lago di Tonle Sap sul quale sono disponibili escursioni in barca per consentire ai turisti di dare uno sguardo panoramico ai numerosi villaggi adiacenti e godere di una vista mozzafiato dell’area rupestre.

 

Al confine con il Laos e il Vietnam, la provincia di Ratanakiri costituisce una delle inaspettate sorprese che riserva la Cambogia. Qui è possibile fare l’incontro di alcune specie rare di uccelli come l’ibis, il marabù o di grandi mammiferi tra cui il gaur e l’elefante asiatico. È una delle aree asiatiche con maggiore biodiversità in cui risultano molto richiesti tour e trekking all’interno della foresta pluviale. Banlung, capoluogo della Provincia, offre ai visitatori escursioni presso il lago Yeak Laom di origine vulcanica e circondato dalla giungla, anche se non difficile da raggiungere. Molto apprezzate infine le cascate naturali Ka Chanh e Ka Tieng in cui rinfrescarsi, ascoltare il suono dell’acqua che scorre lungo le rocce ed eseguire scatti da cartolina.


Photo Credit: "Royale Palace & Silver Pagoda" by Mohd Fazlin Mohd Effendy Ooi is licensed under CC BY 2.0  

Possiamo aiutarti? Invia una richiesta!

*Campi obbligatori
Informativa sulla privacy