Agosto in Thailandia: relax, avventura e tanto divertimento

Articolo del 04-06-2018
Agosto in Thailandia: relax, avventura e tanto divertimento 2

Passeggiare su finissima sabbia dorata accarezzati dal vento caldo, esplorare paesaggi incontaminati, lasciarsi stupire da antichi templi sacri, partecipare a celebrazioni folkloristiche tra danze e canti popolari. Sono solo alcune delle esperienze offerte dalla Thailandia nel mese di agosto, meta tra le più ambite del versante orientale. Bangkok, la capitale, è custode di importanti effigi e santuari dedicati al culto del buddhismo, conosciuti in lingua locale come Wat. Il Buddha d’oro, venerato nel tempio Wat Traimit, costituisce la maggiore espressione della devozione thailandese. Si tratta di una maestosa scultura in oro massiccio dal peso di oltre 5 tonnellate, raffigurante Buddha nella posizione chiamata Bhumisparsamudra o “illuminazione”. Il percorso  tra le radici culturali continua nel centro di Bangkok, nei pressi del quartiere di Phra Nakhon in cui è situato l’imponente Palazzo Reale, edificato alla fine del XVIII secolo. Dimora del re di Thailandia, è uno dei maggiori esempi di architettura neoclassica nel quale è possibile ammirare i grandi cortili, le coloratissime decorazioni e il tempio Wat Phra Kaew, in cui è conservato il sacro Buddha di Smeraldo, protettore della città e della famiglia reale.

 

Nonostante la sua rapida crescita economica e industriale, la Thailandia rimane una terra tutta da scoprire, preservando, nella regione di Chiang Mai a circa 700 chilometri a nord dalla capitale, vere e proprie oasi naturali in cui le tribù Karen, Mien e Hmong vivono ancora allo stato primitivo. Posto ideale in cui effettuare escursioni guidate, anche in bici e in canoa. La diga di Mae Kuang Dam, nascosta da una folta vegetazione, è ancora poco conosciuta ed è considerata il posto più suggestivo della Thailandia in cui osservare il tramonto. Delle piccole imbarcazioni permettono ai visitatori di percorrere il corso d’acqua e ammirare il panorama da più prospettive, per un’esperienza irripetibile ed emozionante.

Se si vogliono trascorrere delle giornate in pieno relax, lasciandosi cullare da acque cristalline, basta spostarsi più a sud, nella regione di Nakhon Si Thammarat e più precisamente a Khanom. In questa piccola cittadina di pescatori i nove chilometri di costa, composta da sabbia finissima, costituiscono un vero e proprio paradiso terrestre. Khanom è davvero un posto speciale in cui dimenticare per qualche giorno i ritmi serrati della routine quotidiana. La presenza di cascate, grotte marine, colonie di tartarughe e delfini rosa, consente ai villeggianti di compiere scoperte sempre nuove ristabilendo il contatto con la natura.

 

Da non lasciarsi sfuggire il Parco Storico di Sukhothai, situato nell’omonima città a nord di Bangkok. Qui giacciono le rovine dell’antico regno di Sukhothai, diventate patrimonio dell’umanità, di cui sono ancora visibili le mura di cinta e un complesso di templi sacri tra cui il Wat Mahathat, destinato originariamente alla famiglia reale. Tra immancabili feste e variopinte sfilate che si susseguono per le strade del Paese, ad agosto è possibile imbattersi nei festeggiamenti per il compleanno della regina madre con speciali eventi in tutto il territorio dedicati proprio ai turisti. Di grande impatto anche l’atteso Full Moon Party, appuntamento mensile che si svolge nelle notti di luna piena, durante il quale nell’isola di Haad Rin Nok, a sud di Koh Phangan, approdano alcuni dei DJ più importanti della scena musicale mondiale per far ballare e divertire migliaia di persone.

 

 

Photo Credit: "" by reibai is licensed under CC BY 2.0 

Possiamo aiutarti? Invia una richiesta!

*Campi obbligatori
Informativa sulla privacy